Human Traction goes on!

Human Traction goes on!

Ciao HT followers, sono Catia da due settimane sono di nuovo in Italia. Scrivere del Nepal è difficile e altrettanto necessario. Difficile perché sono indescrivibili le emozioni provate in un posto così diverso dal mio paese d’origine eppure così umanamente vicino e caldo. La necessità deriva dal fatto che, nonostante il Nepal non sia mai stato sotto i riflettori, se non per eventi catastrofici e sconcertanti come il terremoto dell’Aprile 2015, è un Paese che in questo momento vive una “catastrofe umanitaria” dovuta ad un’assurda politica di “embargo” ufficioso imposto dall’India.


E’ facile intuire che, vista l’assenza di ferrovia e di sbocchi sul mare, non avere benzina in Nepal comporta una serie di difficoltà che vanno al di là di ogni immaginazione. Tutto, e dico tutto, è influenzato da questa mancanza. Ed ogni piccolo risultato raggiunto, anche quello che potremmo ritenere scontato, si conquista con grandi sforzi ed è causa di immensa gioia.  Perché, anche in momenti come questo, noi tutti volontari di Human Traction e i ragazzi non ci fermiamo!
Negli ultimi due mesi, l’intero periodo della mia permanenza a Lilliput, ne sono successe tante ed è bello, come sempre, condividere le informazioni con chi ci sostiene.  Grazie al vostro aiuto siamo stati in grado di far diagnosticare la Tbc a D e farlo curare. Abbiamo finanziato l’acquisto delle serie/banchi per le classi della scuola che frequentano i ragazzi.  L’acquisto dell’impianto di depurazione dell’acqua è stato economicamente rilevante e davvero non avremmo potuto affrontarlo senza la vostra collaborazione.

L’inverno è arrivato anche a Lilliput, così abbiamo provveduto a fornire ai nostri piccoli amici tutto l’abbigliamento necessario. Due dei nostri volontari hanno visitato la casa d’origine del più grande dei nostri ragazzi e, trovandola in condizioni disastrose, causa terremoto, si è deciso di finanziarne la ricostruzione.

A tutti coloro che ci seguono vorrei trasmettere la gioia che si prova nel guardare i ragazzi crescere, guardarli negli occhi mentre noi tutti li sorreggiamo nel loro andare avanti, sforzandoci di non fargli mancare nulla. Personalmente ho ricevuto tanto da loro e sicuramente, in questi 2 mesi a Lilliput, abbiamo raggiunto così tanti traguardi grazie a voi e ai vostri sforzi. Andate avanti, andiamo avanti! Un grazie a tutti voi e a Human Traction! Stay tuned!