La Nepalite

La Nepalite

In primis GRAZIE ai fratelli, alle sorelle (ed al Papone) che da Marzo hanno lavorato duro qui in Nepal  e tutti gli amici che ci supportano dall’ Italia nella costruzione della casa per i nostri ragazzi. 
scimmiette
Quasi tre mesi di lavoro, sudore, risate, gite e momenti di gioia passati in armonia tra di noi e con i bambini. Le parole sono sempre piccole e sbiadite, le emozioni e le sensazioni qui sono invece sempre forti, come una febbre, una malattia, che ha anche un nome. Si chiama Nepalite. I sintomi piú. evidenti sono l’alternanza mentalmente debilitante di odio ed amore nei confronti del Paese e del suo popolo adulto ed un affetto smisurato per il popolo dei Piccoli.
Sono davvero persone speciali, belle facce, cuori aperti e menti brillanti, sono dei moltiplicatori d’amore, gli dai uno e ti ridanno cento.
Diamanti cresciuti in mezzo al riso.
Imbattersi in loro è una fortuna ma anche una condanna, perchè una volta che li conosci un pezzo del tuo cuore se lo tengono loro qua sull’ Himalaya! La Nepalite è contagiosa, fatevi contagiare!!
Ecco il video dei lavori https://www.youtube.com/watch?v=BHpp2DIz1J4 Siamo quasi alla fine ma abbiamo ancora tante spese essenziali da affrontare, OGNI PICCOLO AIUTO E’ UN GRANDE AIUTO!!!
Gita ragazze a Kathmandu